martedì 21 novembre 2017

Il Mercurio nei Vaccini ha distrutto milioni di bambini


Neonati e adulti usati come cavie. Il livello di criminalità bivacca ai vertici dello Stato. Se aumentano i casi di autismo tra gli esseri umani più piccoli, c'è una ragione ben nota alle Autorità, ai medici ed alle industrie farmaceutiche.
Una letale dose di veleni soprattutto ai bambini in tenera età, neonati inclusi e compresi per creare malati cronici a vita, pazienti condannati per sempre a "cure mediche" inutili e dannose.

Anomalie legalizzate dallo Stato italiano che mettono a rischio la vita di milioni di persone, in particolare i bambini. Le autorità a partire dal ministero della Sanità, non ci fanno volutamente caso e lasciano correre contando sull’oblio collettivo. Gli affari economici contano più della salute. Infatti, il mercurio, pur messo al bando in Italia nel 2001, è ancora ben presente nei vaccini di ogni genere, per grandi e piccini.




In merito alle nostre ricerche pubblichiamo questo articolo lungo ma molto approfondito sulla TOSSICITA' DEL MERCURIO .
Per una eventuale pubblicazione del presente articolo su altre pagine si prega di citare la nostra fonte . Grazie



LA GUERRA LA STIAMO VINCENDO

Vaccini in forte calo e comincia il terrosimo mediatico Pro-Vaccini




IL MERCURIO CREA ENORMI DANNI AL SISTEMA NERVOSO, 
CERVELLO E DANNI AL DNA.

THIMEROSAL (Conservante/Mercurio)




Termine tecnico:


Etilmercurithiosalicilato di sodio; Merthiolate sono stati: usato per decenni come conservante antimicrobico; recentemente rimosso da molti vaccini, ma non in tutti.


Organizzazioni coinvolte:

Eli Lilly & Co.


Descrizione:

Il Thimerosal o il etillmercurithiosalicilato di sodio è un composto organico contenente mercurio che è stato usato fin dal 1930 come conservante antimicrobico in prodotti biologici e farmaci, compreso molti vaccini. Il Thimerosal è efficace nell’inibire e prevenire lo sviluppo di batteri e funghi ed è ampiamente usato come conservante nei prodotti acquosi biofarmaceutici e farmaci, specialmente quelli confezionati in fiale per uso multiplo (ripetute inserzioni dell’ago dell’iniezione per prelievi) ed in cosmesi ed altri prodotti. (Gli unici altri conservanti antimicrobici usati nei vaccini attualmente approvati sono 2-phenoxyethanol con formaldeide, 2-phenoxyethanol; fenolo; e cloruro di benzethonium (Phemerol).

Con una formula di C8H9HgNaO3S2 e un peso molecolare di 404,82 Daltons, il thimerosal ha il 49,6% di mercurio. È metabolizzato o riconvertito in etilmercurio, una forma altamente tossica di mercurio ed in thiosalicilato. Il mercurio ora è ampiamente considerato un metallo pesante altamente tossico con tossicità cumulativa, specialmente neurotossico, per cui l’esposizione di chiunque, in particolar modo i bambini, dovrebbe essere evitata.

Livelli elevati di mercurio nei bambini possono causare problemi neurologici seri e il timerosal nei vaccini è stato collegato all’autismo e ad altri effetti collaterali avversi neurologici nei bambini vaccinati. La maggior parte di ciò che è noto riguardo alla tossicità dei composti di mercurio organico riguarda il metilmercurio piuttosto che l’etilmercurio.

Il collegamento fra thimerosal e l’autismo ed inabilità d’apprendimento ha continuato ad essere discusso per decenni. Il thimerosal è costituito dal 49,6% di etilmercurio ed ampiamente è stato usato dal 1940 in farmaci da banco. Dopo essere stato bandito nel 1998 nei farmaci da banco, il thimerosal ancora si trova in alcuni vaccini compreso quello antinfluenzale.

Il Mercurio è la sostanza tossica conosciuta seconda per tossicità solo all’Uranio.

Mentre molti medici continuano ad insistere che il thimerosal è stato rimosso dai vaccini dati ai bambini, un’osservazione più accurata mostrerebbe il contrario. Se si seguissero tutte le raccomandazioni attuali dei vari ministeri della sanità, un bambino riceverebbe più di 30 vaccinazioni, un aumento drammatico rispetto ad un decennio fa. I produttori di vaccini non hanno mai ricevuto o eseguito ordini di rimuovere il thimerosal, piuttosto solo incoraggiati a farlo.

Anche se per molti vaccini si è scelto di rimuovere il thimerosal o di ridurne notevolmente la quantità, lo si trova ancora in molti. Prima del 1980, l’autismo è stato diagnosticato in un bambino su 10.000. Nel 2002, l’Istituto Nazionale della Salute statunitense ha riportato che l’autismo affligge un bambino su 250 e prevede che il numero di bambini con disturbi di autismo continuerà ad aumentare di circa il 10% ogni anno.

Spesso sono costretto a riportare dati che provengono dagli Stati Uniti. Il fatto è che il nostro Ministero della Sanità non si interessa di tenere le statistiche di molte occorrenze che potrebbero essere utili per dimostrare l’esistenza di molte situazioni che passano inosservate e irrisolte. Forse è intenzionale, visti i precedenti di concussione con le ditte farmaceutiche dei vari ministri, ma questo non significa che quanto avviene negli USA non succeda in Italia.

Paragonando gli aumentanti casi di autismo con l’aumentata e significativa richiesta di vaccini nel corso degli anni c’è una coincidenza, per quanto molte persone credano che non esista . Nel 1985, solo quattro vaccini contenenti thimerosal erano raccomandati per i bambini nei primi 18 mesi di vita ma nel 1991 sono stati inseriti altri sette nuovi vaccini che contengono thimerosal .

Nel corso degli anni, continua a presentarsi l’esistenza di un collegamento fra l’autismo e il thimerosal e la Eli Lilly continua ad affrontare centinaia di cause civili intentate da famiglie con bambini vaccinati autistici.

Numerosi articoli pubblicati dall’Accademia Americana di Pediatria (AAP) nel suo giornale Pediatrics fanno riferimento ad uno studio che esclude il collegamento tra autismo e il thimerosal.

Si è scoperto però che esistono molti conflitti d’interesse che riguardano chi ha collaborato allo studio, che Pediatrics non ha rivelato. Due degli autori dello studio sono dipendenti di un produttore danese di vaccini con thimerosal. In più, il giornale riceve redditi significativi dai produttori di vaccini per la pubblicità nelle sue pagine.

Il collegio di avvocati che ha esaminato la situazione ha rilasciato un comunicato stampa che afferma che lo studio doveva stabilire un preteso aumento dell’incidenza di autismo in Danimarca. Lo studio ha rilevato che l’incidenza di autismo è aumentata quindi il thimerosal non poteva essere ritenuto responsabile, essendo stato bandito in Danimarca dal 1992 . La bugia lampante è che lo studio è stato fatto su dati del 1990, quando ancora il thimerosal era in vigore, dando quindi falsamente l’idea di un attuale aumento dell’autismo in Danimarca – (Safe Minds, 9 Febbraio 2003).


Medico ucciso: Aveva le prove che i vaccini causano l'autismo




I DANNI DEL MERCURIO



Etilmercurio:


L'etilmercurio, come tutti i derivati organici di questo metallo, tende ad accumularsi nell'organismo umano e animale.
Quando si lega ad un componente organico, quale il metile o l'etile, diviene ancora più distruttivo. Quindi, l'etil-mercurio, - il thimerosol è una forma di metil-mercurio... quando ha una determinata densità entro 60 secondi circa si converte in etil-mercurio - a seconda delle interpretazioni, è quasi mille volte più distruttivo del mercurio inorganico.

Mercurio :

I più importanti sali di mercurio sono cloruro mercurico HgCl2 (sublimato corrosivo - un potente veleno) cloruro mercurioso Hg2Cl2 (calomel, occasionalmente ancora usato in medicina),
Il mercurio è fortemente tossico; l'introduzione nell'organismo può avvenire sia per ingestione, sia per inalazione dei vapori, sia per semplice inoculazione vaccinale e/o per contatto (è in grado di attraversare la pelle). può avere gravi effetti nocivi, come danni a reni, cervello, e sistema nervoso irritazione ai polmoni, irritazione agli occhi, chiazze cutanee, vomito e diarrea.
Il mercurio ha un certo numero di effetti sugli esseri umani, che possono essere riassunti nei seguenti effetti principali:

  • Distruzione del sistema nervoso 
  • Danneggiamento delle funzioni cerebrali
  • Danni al DNA e danni cromosomici 
  • Reazioni allergiche, che risultano in chiazze cutanee, stanchezza ed emicranie 
  • Effetti riproduttivi negativi, quali danni allo sperma, i difetti di nascita ed aborti 


Il danneggiamento delle funzioni cerebrali puo' causare la degradazione della capacità di apprendimento, cambiamenti di personalità, tremore, cambiamenti di visione, sordità, scoordinamento muscolare e perdita di memoria. Danni cromosomici sono noti causare il mongolismo.

Il Composto Tiosalicitao di mercurio = Tiomersal :

Il tiomersale è quindi un conservante composito, la cui attività antimicrobica (antibatterica e antifungina) è legata all’etilmercurio, che insieme all’acido salicilico, si forma sia per idrolisi spontanea che enzimatica del tiomersale. L’etilmercurio, come anche altri alchil mercuriali ha un’elevata affinità per i gruppi sulfidrili degli aminoacidi e di conseguenza si lega a proteine e polipeptidi.

Struttura del Tiomersale e forme di dissociazione


Il residuo tiosalicilico conferisce al tiomersale una certa lipofilicità per cui il composto penetra all’interno delle cellule. Nell’organismo umano il tiomersale viene convertito principalmente in etilmercurio, secondo lo schema della Fig. 1, per cui è la tossicità di quest’ultimo composto che va presa in considerazione.

La quantità di tiomersale normalmente presente nei vaccini comunque non supera mai i 50 m g/dose. Quindi per i vaccini che contengono questa quantità di tiomersale, il contenuto di etilmercurio può essere pari a 32.5 m g/dose (o 25 m g/dose di Hg), nell’ipotesi che avvenga un’idrolisi completa del tiomersale.

Il mertiolato o altri conservanti possono essere presenti nei vaccini inattivati in quanto aggiunti come conservanti durante la fase di formulazione del bulk finale del vaccino o come residui della fase di produzione (per esempio viene aggiunto come agente inattivante o per evitare la crescita di contaminati batterici accidentali).

Il tiomersale si idrolizza spontaneamente per via enzimatica a etilmercurio, che ha un comportamento tossicologico simile a quello del metilmercurio, per il quale sono noti da tempo e sono a disposizione numerosi dati sugli effetti neurotossici, correlati a livelli di assunzione individuati, ottenuti da studi di assunzioni con la dieta o da casi di avvelenamento. Non essendo noti casi di neurotossicità da tiomersale, la valutazione del rischio viene necessariamente effettuata basandosi su dati dell’etilmercurio (scarsi) e del metilmercurio (numerosi), considerando la più realistica estrapolazione possibile.

Dall’esame dei documenti esaminati, quindi, le conoscenze che permettono di attribuire al tiomersale un potenziale effetto neurotossico, sono principalmente quelle sul metilmercurio.

Dal 1990 l’OMS ha individuato nei bambini fino a due anni e nelle donne in gravidanza i gruppi a maggiore rischio, per le note caratteristiche metaboliche e di accumulo del metilmercurio e la maggiore sensibilità del tessuto nervoso del feto e del neonato rispetto quello dell’adulto.



TOSSICITA' DEL TIOMERSAL 


Dati ottenuti in sperimentazioni controllate in animali da laboratorio indicano che la DL 50 è attorno ai 100 mg/kg, ma dato che il problema in discussione non riguarda la tossicità acuta, ma quella che deriva da somministrazioni ripetute, dopo un trattamento protratto per 4 settimane nel ratto, la massima dose tollerata (MDT) è circa 5 mg/kg.
Nell’uomo intercorrono da 2 a 3 settimane, in alcuni casi dei mesi, per osservare l’insorgenza di sintomi associati ad effetti neurotossici.
Esiste una sensibilità del SNC all’esposizione anche in utero al metilmercurio, e la maturazione del SNC continua nei primi anni di vita; anche il bambino piccolo deve perciò essere considerato più sensibile dell’adulto.

Per i derivati del mercurio, come per altri elementi chimici, l’eventuale tossicità deve quindi essere riferita a parametri come il peso o la superficie corporea. L’esposizione individuale ai derivati del mercurio deve tenere conto, comunque, anche del peso corporeo dell’individuo. Appare evidente, di conseguenza, come specialmente nel bambino, e soprattutto nei primi mesi di vita, questo aspetto assuma un valore centrale nel giudizio di tossicità dei composti del mercurio somministrati con le vaccinazioni.

In Italia sono disponibili vaccini che possono ricadere in tre categorie generali:

  • vaccini che non contengono tiomersale; 
  • vaccini che contengono tiomersale alla dose massima di 50 m g corrispondente a 32.5 m g di etilmercurio e 25 m g di mercurio; 
  • vaccini che contengono tiomersale alla dose massima di 25 m g corrispondente a 16.25 m g di etilmercurio e 12.5 m g di mercurio (vaccini contro l’epatite B dose pediatrica).


Tiosalicilato :
Come ben illustrato in questo studio a pag 503:

 

IN SINTESI

“il Timerosal somministrato per via sotto cutanea (con i vaccini) nell’organismo viene convertito principalmente in tiosalicilato ed etilmercurio uno degli organici mercuriali piu’ tossici. Il Tiosalicilico conferisce al Tiormersale una certa lipofilicilita’, in modo che il composto prenetra nelle cellule e l’etilmercurio si distribuisce nell’organismo legandosi alle proteine attraversa la barriera ematoencefalica,  per diffusione passiva o mediante trasportatori aminoacidi, accumulandosi nel cervello (composto principalmente da lipidi=grassi) e negli eritrociti”.


Mondo Sporco 

© copyright riservati



VEDI ANCHE



TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PRIMA 

DI VACCINARE I TUOI FIGLI




VACCINI: FALSE IMMUNIZZAZIONI E PROFITTI

DELLE CASE FARMACEUTICHE







I VIRUS DEI VACCINI VENGONO COLTIVATI 

IN CELLULE DI FETI UMANI ABORTITI




Helen Ratajczak, ricercatrice della Boehringer Ingelheim Pharmaceuticals, ha recentemente sollevato un vivace e turbolento dibattito tra chi discute il problema delle relazioni vaccino-autismo pubblicando un suo studio di revisione sulla ricerca sull’autismo. Si tratta di una nuova revisione di studi che esamina le varie cause ambientali dell’autismo, tra cui i vaccini e i loro componenti.Un elemento messo in luce, e che sembra essere sfuggito ai più è l’uso di cellule embrionali abortive nella produzione di vaccini.

La CBS News ha riportato:

“La Dr. Ratajczak riferisce che quando i produttori di vaccini hanno dovuto eliminare il thimerosal dai vaccini (con l’eccezione dei vaccini contro l’influenza che ancora contengono thimerosal), hanno cominciato a produrre alcuni vaccini utilizzando tessuti umani".

L’utilizzo di tessuti umani secondo la Ratajczak riguarda attualmente 23 vaccini. Nel suo studio ha discusso l’aumento di incidenza dell’autismo in corrispondenza con l’introduzione di DNA umano nel vaccino MMR, e suggerisce che le due cose potrebbero essere collegate.
Le pagine della revisione contengono un dettaglio che difficilmente poteva passare inosservato, cinque parole che rivelano uno dei segreti più shoccanti di Big Pharma, delle aziende farmaceutiche cioè: “…allevato in tessuti fetali umani

A pagina 70 si legge: 

“Un aumento aggiuntivo del picco di autismo si raggiunse nel 1995 quando il vaccino della varicella fu allevato in tessuti fetali umani”.

La maggior parte di noi è del tutto ignara che le cellule di cultura umana usate per allevare i virus dei vaccini derivano da feti abortivi da decenni ormai e chi li produce è ben felice che il pubblico continui ad ignorarlo, perché sa che questo non potrebbe essere accettato dalla gente sia per le ignote conseguenze per la nostra salute che per il credo religioso di molti. 

Il vaccino contro la varicella non è l’unico prodotto in questo modo e, secondo il Sound Choice Pharmaceutical Institute (SCPI), i seguenti 24 vaccini sono prodotti usando cellule provenienti da feti abortivi e/o contenenti DNA, proteine, o frammenti cellulari di colture di cellule coltivate derivate da feti umani abortivi:

Polio PolioVax, Pentacel, DT Polio Absorbed, Quadracel (Sanofi)
Measles, Mumps, Rubella MMR II, Meruvax II, MRVax, Biovax, ProQuad, MMR-V (Merck)
Priorix, Erolalix (GlaxoSmithKline)
Varicella (Chickenpox and Shingles) Varivax, ProQuad, MMR-V, Zostavax (Merck)
Varilix (GlaxoSmithKline)
Hepatitis A Vaqta (Merck)
Havrix, Twinrix (GlaxoSmithKine)
Avaxim, Vivaxim (Sanofi)
Epaxal (Crucell/Berna)
Rabies Imovax (Sanofi)

http://www.disinformazione.it/vaccini_feti_abortiti.htm


38 MOTIVI PER NON VACCINARE 

I NOSTRI BAMBINI


1. Non c’è studio scientifico per determinare se i vaccini davvero proteggono l’uomo dalle malattie.

2. Non ci sono studi a lungo termine che proverebbero la sicurezza dei vaccini.

3. Non c’è mai stato alcun test ufficiale che confronta una popolazione vaccinata con una popolazione non vaccinata, in modo da sapere cosa stanno facendo i vaccini ai bambini e alla società. Studi independenti privati (olandesi e tedeschi e il più recente KIGGS dell’agosto 2011, che ha coinvolto 7.724 bambini di tutto il globo) hanno rivelato che i bambini vaccinati soffrono molto di più dei bambini non-vaccinati.

4. Il bambino riceve non uno, ma molti vaccini. Non ci sono praticamente prove per determinare gli effetti di vaccini multipli.

5. Non vi è alcuna base scientifica per vaccinare i neonati. I pionieri dei vaccini che hanno raccomandato abbondante cautela prima di vaccinare la popolazione, non hanno mai sostenuto che le vaccinazioni di massa regolari siano senza alcun pericolo.

6. I bambini sono vaccinati, semplicemente perché i genitori sono spaventati dal sistema a vaccinare per forza i propri figli. Vaccinare i bambini è un business redditizio, sia per i produttori di vaccini, sia per i dottori. La lobby dei produttori di vaccini premono per far si che tutti i vaccini siano inseriti nel programma di vaccinazione dei bambini. Anche la scuola fa la propria parte richiedendo che i loro pupilli siano “pienamente vaccinati”.

7. Ai neonati che ancora bevono latte materno, hanno un sistema fragile che non tollera niente altro, sono dati 36 tipi di vaccino estremamente tossici, compresi dosi di richiamo, un atto che sfida sia la logica che la scienza.

8. TUTTI GLI INGREDIENTI DEI VACCINI SONO MOLTO TOSSICI IN NATURA.

9. Vaccini contengono metalli altamente tossici, sostanze che causano il cancro, sostanze chimiche tossiche, vivi e geneticamente modificati virus, batteri e tossoidi, siero contaminato contenente virus animale e materiale genetico estraneo estremamente tossico, antibiotici non testati.

10. Mercurio, alluminio e virus vivi nei vaccini, potrebbero essere dietro l’enorme epidemia di autismo (1 su 110 neonati negli Stati Uniti, 1 su 10 in tutto il mondo, 1 su 38 in Corea del Sud, 1 su 37 a Nuova Delhi), un dato questo, che è stato ammesso dalla ‘Corte del Vaccino’ (US Vaccin Court) degli Stati Uniti. A circa 83 casi sospetti di autismo causato dai vaccini, sono stati assegnati risarcimenti.

11. La CDC degli Stati Uniti, il cane da guardia del settore dei vaccini, ha pubblicamente ammesso che il suo studio tanto sbandierato nel 2003 che negava ogni legame tra vaccini e autismo è viziato. Il capo della CDC, Dr Julie Gerberding (ora a capo della divisione vaccini della Merck) ha confessato ai media (CNN) che i vaccini possono causare “l’autismo o sintomi simili”. L’epidemia di autismo si trova in tutti i paesi che hanno permesso vaccinazioni di massa.

12. Nel 1999, il governo degli Stati Uniti ha incaricato i produttori di vaccini degli Stati Uniti di eliminare il mercurio dai vaccini “con effetto immediato”. Ma il mercurio rimane ancora una parte di molti vaccini. I vaccini con mercurio non sono mai stati richiamati e sono stati dati ai bambini fino all’anno 2006. I vaccini “Mercury free” contengono da 0.05mcg a 0.1mcg di mercurio, e ancora costituiscono un pericolo per il bambino visto che il mercurio tende ad accumularsi nel corpo e oggi ci sono molte fonti di esposizione al mercurio. Secondo uno studio dell’American Academy of Pediatricians: “Il mercury in tutte le sue forme è tossico per il feto e per i bambini e dovrebbe essere fatto uno sforzo per ridurne l’esposizione per quanto possibile alle donne incinte, bambini, così come la popolazione generale”.

13. In INDIA non è stato fatto nessun tentativo per assicurare che il mercurio ed altri metalli vengano rimossi dai vaccini, semplicemente perché sarebbe rendere i vaccini più costosi.

14. Il Mercurio usato nei vaccini è secondo in tossicità solo alla sostanza radioattiva, Uranium. Il Mercurio è 1000 volte più tossico del piombo. È una neurotossina che può danneggiare l’intero sistema nervoso del bambino. Secondo uno studio condotto dalla Dott. Teresa Binstock, più di 200 sintomi dell’autismo combaciano completamente con i sintomi di avvelenamento da mercurio. Questo studio ha creato scalpore nel mondo politico e il Congresso arrabbiato, ha chiesto un divieto di mercurio nei vaccini. Il governo degli Stati Uniti ha raccomandato che il mercurio non può essere utilizzato nei vaccini. L’industria ha ridotto il mercurio in alcune singole fiale, ma alcuni vaccini negli Stati Uniti continuano ad avere mercurio in grandi quantità come ingrediente. Nonostante i gruppi di pressione i produttori di vaccini hanno rifiutato di mettere i vaccini a disposizione del mondo in via di sviluppo. Eli Lily, il produttore di mercurio contenente il controverso composto Thimerosal, ha una notevole influenza negli ambienti politici e molti politici di spicco hanno azioni in questa azienda.

15. Il mercurio si accumula nel grasso. Nel cervello, formato principalmente di cellule adipose, si accumula la maggior parte del mercurio e contribuisce alla formazione dei sintomi peculiari nei bambini autistici. È interessante notare che il mercurio etilico, utilizzato nei vaccini, può attraversare la barriera emato-encefalica ed ha una maggiore tendenza ad accumularsi nel cervello. Inoltre ha la tendenza a rimanere lì per molto tempo, in molti casi in modo permanente. Questa presenza è devastante per i neuroni e le cellule cerebrali.

16. Il mercurio utilizzato nei vaccini è il mercurio etilico. Secondo i medici questa è una tossina industriale ed è 1000 volte più tossica del solito metilmercurio. Il mercurio etilico viene assorbito nel corpo più velocemente del metilmercurio e viene convertito in mercurio inorganico che tende a diventare un cumulo fisso nel cervello.

17. L’alluminio nei vaccini rende il mercurio, in qualsiasi forma, 100 volte più tossico attraverso un processo chiamato tossicità sinergica. L’alluminio è usato in dosi molto elevate nei vaccini, apparentemente per provocare una reazione immunitaria.

18. Secondo uno studio l’alluminio e la formaldeide presenti nei vaccini possono aumentare la tossicità del mercurio, in qualsiasi forma, di 1000 volte.

19. Secondo un articolo sull’autismo, se si considera il limite dell’OMS riguardo la presenza di mercurio in acqua, i vaccinati stanno ricevendo 50.000 volte il limite. I limiti fissati, per inciso, sono per gli adulti e non per bambini.

20. In India, l’autismo è emerso come l’epidemia con la più rapida crescita tra i bambini, più del diabete infantile, AIDS e cancro combinati. Secondo uno studio privato svolto dai medici a Nuova Delhi, si è passati da un bambino malato su 500, ad 1 su 37. “Puoi andare in qualsiasi classe di qualunque scuola oggi e trovare un bambino autistico.”, hanno detto i medici. Sonia Gandhi, presidente del Autism Society of India, il 25 luglio 2011 ha dichiarato in una conferenza internazionale sull’autismo in Dhaka, Bangladesh che 8 milioni di bambini in India soffrono di questo disturbo dello spettro debilitante, la cui evoluzione ha sconcertato gli scienziati medici.

21. L’autismo è una disabilità permanente che colpisce il bambino fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Rende il bambino privo di qualsiasi contatto sociale. Impedisce sia la crescita fisica che mentale. Distrugge il cervello causando problemi di memoria e di attenzione, gravi. Distrugge anche il sistema immunitario. La maggior parte dei sintomi mostrati dai bambini autistici corrispondono ai sintomi di avvelenamento da metalli pesanti.

22. I bambini autistici soffrono anche di gravi disturbi intestinali. Come riportato dal Dr Andrew Wakefield, un gastroenterologo reputato del Regno Unito, questo è dovuto al ceppo del vaccino vivo del virus del morbillo presente nel vaccino MMR. Molti bambini diventano pienamente autistici dopo aver preso l’MMR, come riferito dai genitori e dai medici curanti. Il dottor Wakefield ha trovato il virus del morbillo nel sangue, budella, tessuto e nel fluido cerebro-spinale (CSF) dei bambini autistici. Questo risultato nonostante fosse stato confermato da numerosi altri studi pubblicati (Dr Timothy Buie, il dottor VK Singh, Kawashima, il dottor James Walker Smith) il Dr Wakefield è stato disonorato dal governo del Regno Unito, che aveva introdotto il vaccino MMR. La sua licenza per praticare nel Regno Unito è stata annullata e il suo studio è stato tirato fuori dal Lancet.

23. Era già noto che i vaccini hanno causato un epidemia di cancro nella società di oggi. Sia il vaiolo che la Oral Polio Vaccine sono costituiti da siero scimmia. Questo siero ha aiutato molti virus di scimmia ad entrare nel flusso sanguigno umano. Di questi l’unico virus ricercato, SV 40, è cancerogeno. Come da recenti rivelazioni, questi virus continuano ad essere presnti nei vaccini. La presenza del SV 40 in vari tumori umani è dimostrato. Oggi è noto che il virus viene trasmesso alle generazioni future, come la sua presenza nel latte materno e negli spermatozoi umani.

24. E’ noto anche, che l’uso di siero di scimmia nei vaccini ha portato al trasferimento del deficit immunitario Simian Virus (SIV) dalle scimmie all’essere umano. Secondo il dottor Robert Gallo, scopritore del virus deficit immunitario umano, l’SIV e l’HIV (che causa l’AIDS) sono indistinguibili.

25. Un cancro del sangue nei neonati (leucemia linfoblastica acuta), che sta colpendo i bambini a migliaia, può essere causato dalla natura estremamente tossica degli ingredienti del vaccino iniettato direttamente nel flusso sanguigno. Questa preoccupazione è stata espressa da un oncologo dell’ospedale di Mumbai che tratta i bambini con questa malattia.

26. L’ittero infantile e il diabete infantile sono scientificamente collegati ai vaccini tossici.

27. I vaccini non contengono solo il siero proveniente da scimpanzé e scimmie, ma anche da mucche, maiali, polli, uova, cavalli e persino da tessuti umani (linee cellulari) estratte da feti abortiti.

28. Morte e invalidità permanente da vaccino è comune e conosciuta dalla comunità medica. Essi sono incaricati dal governo di tacere e di non associare tali casi con i vaccini prescritti dai medici dell’IMA.

29. Molti medici sostengono che le malattie dell’infanzia sono dovute al corpo che esercita il suo sistema immunitario. Sopprimere queste malattie induce il sistema immunitario a rimanere non sviluppato causando vari disturbi autoimmuni negli adulti come il diabete e l’artrite che sono diventati epidemie.

30. I vaccini sopprimono l’immunità naturale e il corpo non ha più anticorpi naturali. Il latte materno, pertanto, non contiene anticorpi naturali e non può più proteggere il bambino dalle malattie.

31. Negli USA, gli effetti negativi dei vaccini sono registrati e il governo offre risarcimenti di milioni di dollari alle vittime (il caso più recente può aver ricevuto fino a $ 200 milioni di danni dalla Vaccine Court). I tribunali negli Stati Uniti hanno pagato quasi $ 2 miliardi di danni finora.

32. È stato scientificamente provato che i vaccini non possono prevenire le malattie. Ancora non ne
sappiamo abbastanza sul sistema immunitario umano e, pertanto, non dovremo interferire con esso. Secondo gli immunologi “il sistema immunitario è in grado di convertire una massiccia forza negativa tanto da far vergognare il diavolo”.

33. Non esiste un sistema per trattare le malattie da vaccino. I genitori devono correre da un ospedale all’altro. I tentativi da parte di medici altamente qualificati di tutto il mondo di trattare i bambini autistici attraverso interventi biomedici, come la fornitura di nutrienti essenziali, correzione della dieta, terapia iperbarica, stanare i metalli pesanti e le tossine dal corpo, ecc, sono state disapprovati e scoraggiati. I medici sono anche stati perseguitati perché tendono a scoprire che i vaccini sono la causa del danno.

34. La vaccinazione, essendo un programma medico di massa che viene accettata senza dubbio, diventa il trampolino di lancio ideale per il bioterrorismo. I paesi potenti possono diffondere epidemie letali semplicemente inquinando i vaccini con agenti biogenetici. Gli Stati Uniti hanno consegnato la ricerca sui vaccini ad un’unità di bioterrorismo chiamata BARDA che prende i comandi dal Pentagono.

35. Un vaccino contro l’influenza aviaria è già stato messo a punto dal Pentagono per essere usato come agente di guerra biologica.

36. I vaccini sono utilizzati anche per garantire il controllo della popolazione. Un lotto di vaccino del tetano è stato usato in molti paesi asiatici per rendere la popolazione femminile sterile. Ciò è stato fatto introducendo un ormone che induce gli anticorpi ad abortire il feto quando inizia a formarsi. In India, Saheli, una ONG che lotta per i diritti delle donne ha presentato un PIL contro questo fenomeno.

37. Il mercurio, è noto per interferire con il sistema endocrino e indurre la sterilità in maschi e femmine. Il Polisorbato-80, un altro ingrediente dei vaccini, è anche noto per provocare sterilità.

38. Per l’US Institute Of Medicine, la ricerca per un probabile legame tra vaccini e autismo non dovrebbe essere condotta. L’Istituto di Medicina nel suo ultimo rapporto sui vaccini e autismo del 2004, ha detto che ulteriori ricerche sulla questione vaccino è controproducente: “Trovare una predisposizione a questo rischio in alcuni neonati rimetterebbe in discussione la strategia di vaccinazione universale che è un fondamento dei programmi di immunizzazione e potrebbe portare ad un rifiuto diffuso dei vaccini”. L’IOM ha concluso che gli sforzi per trovare un legame tra vaccini e autismo “devono essere bilanciati con il più ampio beneficio del programma attuale dei vaccini per tutti i bambini”. Gli studi però, intrinsecamente parziali che cercano di confutare un legame tra vaccini e autismo, sono stati autorizzati e finanziati dal CDC. Il Coordinatore principale di molti di questi studi Dott. Paul Thorsen, è venuto recentemente alla ribalta nelle notizie per riciclaggio di denaro e appropriazione indebita in modo fraudolento di un pezzo enorme di fondi per la ricerca, incanalati verso questi studi mettendo in discussione la veridicità della conclusione raggiunta in questi studi. Lo studio CDC svolto dal dottor Thomas Verstraeten, sono stati manipolati come rivelato dagli attivisti di RTI. Infatti nella versione pubblicata dello studio non ci sono prove di un legame con l’autismo. Non è stato rivelato però, che il Dr. Verstraeten aveva lasciato il CDC per andare a lavorare da Glaxo, un produttore di vaccini.
Che cosa significa tutto questo? I neonati devono essere sacrificati al fine di perpetuare una procedura non scientifica? O stanno eseguendo l’agenda dello spopolamento mondiale voluto dai vari Rothschild e Rockfeller'


Thimerosal: Studio della Columbia University Conferma Legami Autismo e Vaccini e Smentisce IOM, CDC e FDA. – 15/06/04

Il Nuovo Studio Della Columbia University Conferma che il Report Vaccini-Autismo della IOM e' Errato !
New Columbia University Study Confirms IOM Vaccine-Autism Report is Wrong
Fonte: Yahoo News 


Il Mercurio organico nei VACCINI:

J Toxicol Environ Health A. 2010;73(10):637-40. doi: 10.1080/15287391003613994.
Mercury in vaccines from the Australian childhood immunization program schedule. - Austin DW1, Shandley KA, Palombo EA.
Author information


Mondo Sporco 

© copyright riservati

Per una eventuale pubblicazione del presente articolo su altre pagine si prega di citare la nostra fonte e soprattutto di non modificare il titolo. Grazie

 






Nessun commento:

Posta un commento